UNSOCIAL MEDIA MARKETING, DA SNAPCHAT A THE SWEDISH NUMBER, LA NUOVA FRONTIERA DEL MOBILE MARKETING


C’è una piccola rivoluzione in atto nel mondo dei social network e ci sono tre elementi che ci fanno pensare ciò.

Il primo è il seguente: due settimane fa Snapchat ha abilitato le telefonate tra account. Quindi, per esempio, potreste provare a chiamare l’account di Rihanna (io ci ho provato, ma ahimè in quel momento forse era occupata) oppure l’account di un brand come Coca-Cola. Ma Snapchat non è stata l’unica app ad aggiornarsi.

Venerdì scorso Facebook ha abilitato la stessa possibilità per le pagine aziendali. Potete provare voi stessi: se amministrate una pagina aziendale e date un’occhiata alla schermata dei messaggi privati, vi dovrebbe far vedere un nuovo pulsante in alto a sinistra che recita ‘Scarica e condividi il tuo codice Messanger’. Peccato che in Italia Facebook non abbia ancora aggiornato Messanger, ma questa è un’altra storia.

Il terzo elemento di prova è Il caso ‘The Swedish Number’, una bellissima case history che vincerà qualcosa ai Cannes Lions (vedi il video più sotto). In pratica hanno dato un numero di telefono a una Nazione. Chiunque può chiamare quel numero, risponderà un cittadino svedese, che ha dato la sua disponibilità, a caso. Provate a chiamare se non ci credete: +46 771 793 336.

Snapchat, Facebook e The Swedish Number sono solo la punta estrema di un cambiamento che è iniziato con l’acquisizione da parte di Facebook di Whatsapp.

Infatti è su Whatsapp che già si sono viste creatività di questo tipo.

Cosa sta accadendo? L’avvento del mobile ha velocizzato in maniera esponenziale il modo in cui noi ci interfacciamo con i social. Oggi siamo cittadini del mondo di internet e vogliamo che le relazioni con i brand siano più dirette, più immediate e più calde: abbiamo bisogno di ascoltare la loro voce. Non un customer care, sia ben chiaro. I fan (e di conseguenza i brand) chiederanno che sia un’esperienza appagante, creativa e indimenticabile.

Sarà qualcosa di simile a costruire la creatività per un radio? Magari.

Noi con Plural ci siamo già mossi. Abbiamo intercettato questo cambiamento e abbiamo costruito Plural Snapcare, intelligenza artificiale che sa tutto di social media marketing e che risponde in automatico alle chiamate su Snapchat.Il progetto era naturalmente un pesce d’aprile, eravamo noi a rispondere alle chiamate, ma era finalizzato a entrare in contatto con clienti che volessero sperimentare questo mondo, alcuni dei quali li abbiamo incontrati la scorsa settimana.

L’Unsocial Media Marketing (o come volete chiamarlo) è un tema che sarà sempre più complementare alle strategie di engagement e ne entrerà a far parte in maniera massiva quando potrà essere misurabile in termini di Kpi.

a cura di Marco Diotallevi, Founder/Ceo & Creative Director Plural – Conversation Agency


Featured Posts
Posts are coming soon
Stay tuned...
Recent Posts